Sardegna che sopravvive: fra siccità e alluvioni e insipienza politica

Sembra paradossale che in una terra, in larga parte brulla e sempre più spesso arida, come la Sardegna possano verificarsi delle morti causate da alluvioni.

Certo tutti sappiamo che non ci sono più mezze stagioni e che il clima sta cambiando, ma...

Cosa ci sta capitando?

Un tempo, quando la natura veniva rispettata e persino idolatrata dai nostri avi, le calamità naturali anche se causavamo morti e devastazioni, in qualche modo venivano accettate. Oggi che siamo in possesso dei più sofisticati sistemi informativi satellitari che prevedono, con … Continue Reading ››

La tragedia di Capoterra poteva evitarsi

 

 

 

Cari amici, sono letteralmente sconvolto per tutto quello che è accaduto.

      Da 40 anni ho avuto modo di assistere a ben 5 alluvioni e perdere degli amici, fra gli ultimi un mio compagno di liceo, Antonello Porcu,   

      Proprio poche settimane fa segnalavo proprio su questo sito i pericoli che il territorio di Capoterra stava correndo. E' per questo vi chiedo di dare      spazio a questo comunicato, perché è venuto il momento di smetterla di cercare di … Continue Reading ››

Capoterra: ennesima alluvione. Cronaca di un disastro annunciato

Capoterra:  Cronaca di un disastro annunciato

 

Da anni andiamo dicendo che bisogna rispettare l'ambiente e che le scellerate opere di urbanizzazione in prossimità di torrenti, fiumi, lagune devono essere evitate.

Il territorio di Capoterra, dal punto di vista dell'assetto idrogeologico, è uno dei più dei più esposti a rischi di varia natura di tutta la Sardegna.

Nonostante le morti e i gravissimi danni avvenuti nel 1999,  sono continuate le deviazioni di corsi d'acqua, … Continue Reading ››

Fiumesanto: I sardi sono colonizzati anche nella protesta!

La recente vicenda di Fiumesanto apre delle inquietanti prospettive sul futuro della nostra terra.

Quanto accade dimostra che i sardi assumono una rilevanza sempre più marginale nelle vicende quotidiane fino a diventare delle semplici comparse, proprio come accade nella telenovela che le multinazionali dell'energia e dell'ambientalismo stanno portando avanti nella nostra isola senza esclusione di colpi.

 

Da una Parte c'è il gigante E.ON con più di 30 milioni di clienti, 68,7 miliardi di fatturato nel 2007, una presenza in oltre 30 … Continue Reading ››

Gli effetti collaterali della SARAS in tempo di pace

L'elenco degli inquinanti che la SARAS immette costantemente nel territorio é piuttosto lungo: biossido di carbonio; monossido di carbonio; ossidi di zolfo; ossidi di azoto; PM10; composti organici volatili non metanici; benzene; ossidi di zolfo; monossido di carbonio. Vanno inoltre computati gli scarichi diretti nelle acque: cadmio, cromo, nickel, rame, arsenico, benzene, cianuri, eccetera. Vere e proprie "bombe ecologiche" che producono danni spesso irreversibili.

Tutto questo sarebbe, quasi normale se fossimo in tempo di guerra dove, peraltro, c'è un nemico cattivo che bisogna combattere.

Qui le cose sono … Continue Reading ››