Elezioni: la vittoria condivisa di tutti

I dati delle ultime elezioni ci dicono molto. A ben guardarli possiamo notare che un terzo degli elettori non ha votato e la metà dei votanti non ha scelto un partito. Cosa risulta da tutto questo? Molto probabilmente che gli italiani si sono rotti le scatole della partitocrazia e dei suoi ”derivati”. A questo si aggiunge che circa un 5% degli elettori ha votato per non i partiti, come la lista 5 stelle di Grillo. Insomma...il quadro non è certo edificante! In compenso i partiti di destra cantano vittoria mentre quelli di sinistra affermano di non aver perso. Cambiano i tempi ma gli atteggiamenti … Continue Reading ››

APPELLO AL VOTO

In Italia c'è bisogno di una grande forza ecologista che sappia parlare a tutti superando le barriere ideologiche che hanno diviso il paese. I nuovi Verdi hanno avviato un profondo cambiamento per essere più vicini alle posizioni dei Verdi europei che hanno ottenuto successi significativi. Alcuni mesi fa, in una manifestazione contro l'inquinamento a Taranto, alcuni studenti portavano un bellissimo striscione su cui c'era scritto: ‘Né di destra né di sinistra ma solo aria fresca'. Ecco i nuovi Verdi vogliono parlare a tutti i cittadini perché l'ecologia, la qualità della vita, la salute, riguardano tutta la popolazione. Vogliamo - se ci darete … Continue Reading ››

Per essere donne e uomini liberi di buon senso

green Verso la Costituente ecologista Coordinamento regionale della Sardegna Ridurre il numero e le indennità degli amministratori Promuovere la conoscenza delle devastanti conseguenze che l’uso del nucleare comporterebbe Incentivare l’uso delle energie alternative rinnovabili in ottica di locale redistribuzione reddituale Proporre l'utilizzo di un mix bilanciato di fonti rinnovabili con scelte condivise come: microeolico a basso impatto ambientale, fotovoltaico di IV generazione, geotermia, biomasse, idro elettrico e incentivare il risparmio Favorire e progettare la riconversione delle industrie petrolchimiche Bonificare tutte le aree industriali dismesse con utilizzo di cassaintegrati e disoccupati Realizzare politiche attive per il territorio al fine di accrescere il … Continue Reading ››

Altro che via Appia in via Is Maglias…

Sulla vicenda di Tuvixeddu si è detto di tutto e di più. Oggi, peraltro, sembra finalmente iniziare a generarsi un “sentire comune” fra le parti in causa, sulla sorte di questo meraviglioso sito di valenza storica e archeologica internazionale che, a pieno titolo e ragione, da decine di anni sarebbe potuto diventare monumento UNESCO. In questi anni siamo sicuramente cresciuti in termini di sensibilità diffuse e di senso civico. Tutto questo ha generato una maggiore consapevolezza e senso di responsabilità anche in relazione al miglioramento della qualità della vita e alla migliore fruizione delle bellezze monumentali, archeologiche e culturali. Dopo anni di scontri … Continue Reading ››