Scavi a Cagliari: Che fine faranno le tombe venute alla luce in via Bottego

Nel corso di lavori di demolizione di un vecchio fabbricato in via Bottego sono venute alla luce alcune cavità che, presumibilmente, sarebbero riconducibili alla vicina necropoli romana di Bonaria.
Purtroppo, poco dopo lo sbancamento, le tombe sono state ricoperte di detriti ed arbusti per impedirne la vista. Peraltro questa è la prassi in città!
Chiunque voglia potrà ancora (per poco) verificare quanto segnalato e fare le azioni del caso.
Mi chiedo: ma che ci stanno a fare gli enti preposti alla salvaguardia e controllo del patrimonio storico archeologico se, sempre più spesso, sono i privati cittadini o le associazione di settore a segnalare il danneggiamento di questi beni ed a sollecitarne il loro pieno recupero?
La cultura, oggi, si difende così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 5 =