Grazie di esistere Amici di Sardegna

Come molti di voi sapranno sono stato candidato per le elezioni regionali nella Circoscrizione provinciale di Cagliari, dove. al momento, risulto essere il più votato della lista IDV – Verdi.

Il mio ringraziamento desidera essere più che una formale gesto di apprezzamento per quanto ottenuto, ma un sostanziale gesto di riconoscenza e di apprezzamento per quanto fatto da tutti coloro che a vario titolo mi hanno votato e mi sono stati vicini in questo mese di campagna elettorale.

Tante di queste persone avrebbero potuto credere nelle “ammiccanti promesse” di Cappellacci, nelle “suggestive rappresentazioni” della Murgia o in altri messaggi più o meno nostalgici e/o identitari…Ma così non è stato.

Essi hanno voluto dare un riconoscimento alla mia persona. alla coerenza, all’impegno e all’amicizia, quella vera non basata su ragionieristiche logiche. Infatti dandomi la loro preferenza essi hanno sostenuto  l’unico, vero e realistico progetto politico possibile, ovvero quello di Francesco Pigliaru e da quello che i Verdi che io rappresento e che da decenni portano avanti per il bene della nostra regione Sardegna.

Le elezioni peraltro ci consentono di conoscere in modo più profondo le persone e le loro esigenze e scoprire che tante persone possono anche deludere le tue aspettative. Proprio come è successo  a me con delle persone che ritenevo amiche e che, in modo coatto, mi hanno negato il loro consenso e il proprio aiuto, nonostante non avessi fatto loro alcunché di male. Potrei anche fare dei nomi ma preferisco evitare, anche per non dare “pane ai porci”.

Molti di loro sono finiti dentro il calderone della “narrazione” della Murgia, attratti dalle sue visioni, altri attirati dai Rosso Mori o da SEL e qualcuno dei “nostri” ha persino deciso di sostenere una candidata del PD solo per motivi di opportunità (il classico do ut des, della peggiore  democristiana memoria). Grazie a queste elezioni potrò rivedere tante cose, azzerare tanti rapporti umani e far ripartire il mio cammino insieme a delle persone più leali e corrette; persone che comprendono molto bene cosa significa la parola consapevolezza e condivisione.

Comunque per quanto se ne possa dire oggi i Verdi hanno una presenza nella Regione autonoma della Sardegna, anche se non da soli ma all’interno della lista IDV-Verdi,  evento che non ha precedenti nella storia della nostra autonomia statutaria e per di più con un Presidente, Francesco Pigliaru, per il quale hanno contribuito alla sua elezione che, meglio e più di altri, è in grado di realizzare delle positive politiche di reale cambiamento della nostra Regione. Una persona competente, saggia, realistica,  attenta ai problemi dell’ambiente e alla necessità della società. Con lui il nostro domani è davvero iniziato!

Nel restare a vostra disposizione colgo l’occasione per rinnovare a voi tutti un sincero ringraziamento e porgere un cordiale saluto.

Roberto Copparoni

Verdi della Sardegna

Per eventuali comunicazioni scrivete pure a questo indirizzo: copparoni.roberto@tiscali.it

Nella foto di Mauro Melis Silanus: Roberto Copparoni  porge i saluti da Paulilatino – Area archeologica di Santa Cristina (Oristano)

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + quattordici =