La magia del tramonto da Viale Buoncammino


Da porta Cristina si possono osservare degli scorci magici che da Cagliari, indirizzati a sinistra dalla alture dei monti di Capoterra, sfumano nella profondità del Campidano, ingresso naturale e storico della Sardegna.
Da qui, inoltre, si può ammirare quello che resta di un immenso spazio marino che un tempo caratterizzava tutta l’odierna pianura del cagliaritano che, a seguito di una complessa serie di fenomeni di assestamento idrogeologici del territorio, ha generato la Laguna di Santa Gilla da molti, oggi, semplicimente intesa come…l’area della città mercato!

4 commenti su “La magia del tramonto da Viale Buoncammino”

  1. Ieri la tua panchina era occupata da una persona che non ha più affetti. Riposava, disteso sulla panchina con un libro in mano…

  2. Se quella persona sulla panchina aveva un libro in mano….non si era perduta..aveva ancora voglia di sapere e di capire…Anche io vorrei dormire li a volte…. Sta citta’ isolata… chiusa … sonnacchiosa… Unica e bella!!

  3. Ho detto che era privo di affetti perchè conosco la sua storia…
    Per la verità il Sig. L.G. possiede ancora dei limitati interessi, ma vive alla giornata sorretto, purtroppo, molto spesso dall’alcool. Birra o vino che sia.
    Gira per Cagliari con una sacca e un paio di buste. Non ha quasi mai una meta precisa.
    Forse ricerca quello che più non ha e che il passare del tempo, forse, ne accentua la mancanza e il nostalgico ricordo.
    Giusto per farlo sapere, lui non più una famiglia, ha perso la madre quando aveva 5 anni. Suo padre, deceduto anni fa, lasciò un appartamento nel centro di Cagliari nel quale viveva con un altro fratello e al quale lasciò dei soldi per pagarne gli affitti.
    Ad alcuni anni dalla morte del padre venne imporvvisamente stafrattato, perchè il suo amato fratello, delapidò tutto lasciandolo, nel giro di pochi giorni nella strada, con tante buste e valigie.
    Non ha parenti e non può permettersi di avere nuovi amici. Oggi vive grazie all’assistenza sociale del Comune di Cagliari che gli consente di avere un tetto sulla testa ed anche un piatto caldo e alla disponibilità di qualcuno.
    Tanto era mio dovere segnalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *