Monumenti aperti e altro…

Cari Amici di Sardegna e non,come oramai è consuetudine, anche quest’anno si terrà la manifestazione di Monumenti aperti giunta, comunque, alla sua X edizione.
Fummo tra i primi a collaborare nell’iniziativa, insieme con il Comitato
Tuvixeddu Vive, l’Istituto Professionale di Stato Sandro Pertini e
tanti altri amici determinando, contro il parere e il volere di molti, l’attesa apertura del sito più importante dei cagliaritani: la necropoli fenicio punica di Tuvixeddu.
Certo allora lo spirito era diverso, oggi le cose sono cambiate.
Peraltro, avremmo molto da dire in merito a quanto si sarebbe potuto
e dovuto fare in questi anni per “crescere tutti” con questa iniziativa.
Ma non è questo il momento di sollevare polemiche.
Per ritornare a Tuvixeddu, bisogna ricordare che questo monumento di rilevanza mondiale (che ben sarebbe Monumento UNESCO!!!)ancora oggi
è ancora poco conosciuto ed ingiustamente considerato, nonostante il
grande afflusso di pubblico che nel 1996 accompagnò l’apertura del sito.
Rammento che per l’occasione, nel corso di quasi due giorni, circa
3000 persone visitarono il compendio (record di afflussodi pubblico mai superato da alcun sito di Cagliari) manifestando apprezzamento per
il nostro sforzo organizzativo che allora determinò l’impegno di circa 30 volontari fra guide, assistenti e operatori dell’accoglienza e un notevole sforzo economico. Si pensi per esempio alle sole spese di assicurazione che noi sostenemmo e che il Comune e la Soprintendenza archeologica ci
imposero per l’apertura del sito, senza peraltro darci alcun aiuto economico!
Oggi, però, vale la pena di riflettere un momento su di un fatto: “A distanza di 10 anni Tuvixeddu è ancora chiusa !”
Come è possibile questo? Pensate solo quale impoverimento e danno
abbiamo determinato a noi, alla nostra cultura e…alla nostra città.
Ma ora non non mi sembra opportuno parlare di questo.
Resta comunque il fatto che oggi molte persone e diverse associazioni locali hanno finalmente recepito il nostro messaggio e, facendolo proprio, (anche senza citare la fonte!), convengono che i monumenti della città debbano essere salvaguardati e fruiti 365 giorni l’anno e non solo in occasione di determinati eventi. Anche per questo e per senso di responsabilità abbiamo deciso di offrire ancora una volta la nostra collaborazione alla città fornendo un servizio presso i seguenti monumenti:
– Grotta della Vipera
– Chiesa di Sant’Efisio in Giorgino
– Torre della IV Regia a Sa Scafa
– Percorsi lagunari con possibilità di visitare “l’Ecomuseo”, il
Museo della Laguna presso il Consorzio Ittico a Sa Illetta sempre che la
RAS, Assessorato dell’Ambiente ci dia le chiavi per aprire il Museo e il Consorzio Ittico non abbia nulla in contrario!
Si segnala che per questo ultimo itinerario la frequenza delle
visite sarà ogni due ore con partenza dalla Torre della IV Regia con
utilizzo di mezzi propri.
Come è nostra abitudine le visite saranno curate da nostri esperti, biologi, geologi, archeologi, scrittori e giornalisti, giovani studenti e appassionati che volontariamente presteranno la propria attività per contribuire al successo dell’iniziativa.
Il percorso lagunare evidenzierà una serie di aspetti e valenze non
solo naturalistico-ambientali o storico-archeologiche, ma anche collegate
alla qualità dell’ecosistema e alle tradizioni legate alla leggendaria laguna di Santa Gilla, nota anche come laguna di Cagliari.
E’ giusto citare i soggetti che rendono possibile il nostro servizio: Cooperativa di Pesca “Laguna”, Istituto Professionale di Stato “Sandro Pertini”, Cooperativa di servizio culturali e turistici “Service Art”, rivista mensile di cultura regionale “Sardegna Magazine”, la famiglia Ballero, Società Quarta Regia, Centro Servizi “Ambiente Sardegna”, Associazione di Protezione Civile “Amici della Laguna”.
Per avere ulteriori informazioni contattateci presso la nostra sede regionale di Cagliari in via San Lucifero 38 – Tel e fax 070/651884
E-mail: amicidisardegna@tiscali.it
Un cordiale saluto a tutti augurandoci che sia l’ultima volta che ci vedremo per l’ennesima edizione di questi “Monumenti Aperti”.

PS se ne avete piacere venerdì 28 alle ore 10,30 si terrà presso la sede dei Verdi di Cagliari, in Viale Diaz 68, una CONFERENZA STAMPA: IL MONUMENTO DI TUVIXEDDU, UNA RISORSA PER CAGLIARI: LA NECROPOLI PUNICA – ROMANA FINALMENTE APERTA!

SIETE INVITATI A PARTECIPARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =