Riprendiamoci la nostra memoria…Passeggiata nel cuore di Cagliari nel rione di Sant’Avendrace.

Domenica 13 faremo una passeggiata nel viale Sant’Avendrace…immaginando cosa poteva essere questa principale via di accesso alla città di Cagliari duemila anni fa…quando questa strada “la Kalaribus Turrem” (che, fin dai tempi dei Romani, collegava Porto Torres con Cagliari) portava al nord della Sardegna…Riscopriremo, tombe. mausolei, edifici civili e religiosi da millenni celati ai nostri o…cchi dalla terra e oggi, scientemente asportati o cementificati dalla stupidità ed ingordigia di qualche “nuovo ricco” che pensa solo al suo tornaconto…impedendo ai suoi concittadini e, cosa ancor peggiore, a quelli che verranno di poter ritrovare e conoscere importanti pezzi della memoria collettiva urbana e della propria identità, sacrificati dall’egoismo di pochi con l’avvallo di amministratori, nella migliore delle ipotesi, ignoranti o spesso volutamente distratti o “conniventi” di affari. Questa è la città di Cagliari…Conosciamola prima che anche queste poche tracce vengano definitivamente rimosse per far spazio al “loro” progresso. Con affetto dedico a voi tutti queste riflessioni scaturite dopo essere transitato ancora una volta, di fronte al terreno della Regione acquistato dalla impresa Cocco, in Viale sant’Avendrace e aver visto il nulla più assoluto! Il Sindaco ci dice che la competenza è della Regione, la Regione dobbiamo immaginare che ci dica che non ci sono soldi (consatata la impossibilità di conferire con il Sig. Governatore Ugo Cappellacci, visto che sono anni che ci proviamo…) e la Soprintendenza dirà che sono a conoscenza dell’importanza del sito ma che non ci sono fondi per…
E il tempo passa e si diventa vecchi!
Per info telefonare al 3383187899

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *