Nuove morti …questo è il pacifismo dell’Italia

 

Penso alla morte dei militari italiani…e ripenso all’articolo 11 della nostra Costituzione e ai principi pacifisti che lo pervadono…

Senza voler sollevare alcuna polemica, penso che sarebbe giusto provare lo stesso sconforto anche per tutti gli altri morti che hanno un altro colore di pelle, parlano una lingua diversa dalla nostra, credono in altro Dio.

Ogni giorno nel nostro pianeta muoiono silenziosamente migliaia di persone, senza clamore alcuno.
Peraltro comprendo benissimo che emotivamente siamo più coinvolti da queste circostanze perchè nel nostro immaginario collettivo la morte di un italiano assume un peso molto diverso dalla morte di un africano o asiatico, come se le vite di questi ultimi valessero di meno.

Credo che sia venuto il momento di liberarci da tutti i condizionamenti dettati da recinti statuali e da valori che sono retaggi culturali e frutto di un egocentrismo etico culturale che non ha più senso e ragione di esistere, perchè siamo tutti fratelli di uno stesso Dio.
Dio un po’ distratto che, volendo, avrebbe potuto con un lungimirante gesto evitarci tutte queste brutture e atroci sofferenze per le quali, ancora oggi,  stento a comprendere in senso.
Il principio del libero arbitrio può giustificare tutto questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *