Stanno sparendo le colline di Villagreca e non solo…

          

Comunicato stampa: perché spariscono le colline di Villagreca?

 

 

 

I Verdi della Provincia di Cagliari denunciano lo sbancamento della collina posta a poche centinaia di metri a ridosso dalla frazione di Villagreca in territorio di Nuraminis.

Detti lavori sono perfettamente visibili dalla S.S. 131 ed evidenziano un’aggressione al compendio collinare di vasta estensione. 

Oltre ad un significativo danno estetico, infatti oggi il territorio è totalemente deturpato, si segnala che in tutta l’area vi sono presenze archeologiche che andrebbero studiate e salvaguardate e che rischiano di essere completamente cancellate.

Infatti poco distante vi sono insediamenti nuragici, romani e bizantini. Fra l’altro proprio di recente è stata pubblicata un’opera che testimonia la rilevanza di questi siti.

Recentemente tutta l’area è oggetto di un grave danneggiamento, dalle colline sbancate dalle miniere d’oro di Furtei, ai lavori della Italcementi effettuati in agro di Sanmatzai, Serrenti e Nuraminis.

Peralto l’Italcementi è già tristemente nota per avere contribuito a distruggere buona parte della necropoli di Tuvixeddu a Cagliari!

Come dire: "buon sangue non mente!"

Non si comprende perché le autorità preposte non intervengano.

Il Governatore Soru e le Soprintendenze competenti perché non intervengono?

                                                                      Roberto Copparoni

                                                 Referente Provinciale dei Verdi di Cagliari

0 commenti su “Stanno sparendo le colline di Villagreca e non solo…”

  1. Ciao Roberto, noto con piacere che qualcun altro si stia interessando al problema, a tale scopo vorrei puntualizzare alcune cose:1- La collina di cui parli è sul territorio di Nuraminis2- Nella stessa collina non c’è nemmeno l’ombra di un reperto archeologico (se c’era qualcosa è scomparso da anni), solo pietre calcaree. 3- I titolari di scavo hanno tutte le autorizzazioni (come sembra) quindi il vero punto è CHI e PERCHE’ sono stati autorizzati (Regione Sardegna), con tanti saluti all’ambiente.Nel prossimo articolo vi sarà un ampio resoconto documentato dello stato dei luoghi attuale e futuro.Mi fa piacere l’interessamento da parte tua, ti terrò al corrente.Giorgio Ghiglieri

  2. Caro Giorgio, ti ringrazio per le preziose informazioni. Ti ricordo solo che recentemente è stato pubblicato un bellissimo libro “Villa dei Graci” curato dalla Parrocchia di San Vito Martire di Villagreca, con Nicoletta Rossi e Stefano Meloni, edizioni Grafiche del Parteolla, dove sono raccolte preziose testimonianza storiche della zona. Fra l’altro ho scoperto che a poche centinaia di metri dalla collina deturpata c’era una piccola chiesetta bizantina.

    Quante testimonianze stiamo cancellando!

    Ma era questo lo sviluppo che avevamo auspicato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + sette =