Strada Statale 195: Dove è finita la rotatoria di Su Loy?

Strada Statale 195: Dove è finita la rotatoria di Su Loy?

 

 

Con grande gioia apprendiamo che sono stati finanziati i lavori per la nuova strada statale 195 "Sulcitana" a 4 corsie. Lavori che comunque non termineranno prima del 2012 e fino ad allora dovremmo usare l’odierna statale, riproposta come semplice e bucolica strada comunale, sulla quale gravita tutti i gironi una notevolissima mole di traffico anche pesante, vista la presenza della SARAS.

Nel frattempo la vecchia statale è stata messa in sicurezza, almeno così dicono gli esperti.

Per la verità molti di coloro che vivono da queste parti pensano che questa strada sia un’eterna incompiuta.

Giusto per fare un esempio a tutt’oggi mancano le piazzole per la sosta di emergenza e per le fermate dei mezzi pubblici. Infatti quando i bus dell’ARST si fermano, il traffico si blocca creando notevoli disagi alla fluidità del traffico.

In diverse parti della strada sono state poste delle "artistiche e decorative" ringhiere che a tutto servono fuorchè a preservare dalle situazioni di pericolo in cui versano sia i pedoni che coloro che quotidianamente transitano per lavoro con mezzi meccanici sulla strada.

Del resto chi và in giro a farsi una passeggiata o a prendersi una boccata d’aria lungo una trafficatissima arteria stradale che produce un forte inquinamento acustico ed atmosferico oltre che mettere in serio pericolo la propria incolumità fisica? Ma si sa, spesso l’azione amministrativa si proietta nel futuro, superando le piccinerie dell’umano quotidiano, proiettandosi anche in contesti avvenieristici.

Questo sarà reso possibile, forse, dopo il 2012 quando questa lingua di asfalto sarà alleggerita dall’invadente traffico dei mezzi pesanti e dalla significativa presenza dei trasfertisti meccanizzati. Allora, forse, ci si potrà permettere anche di andare in bicicletta, godersi il paesaggio e migliorare la qualità dell’esistenza.

 

Per questi motivi oggi di pedoni ne transitano pochissimi.

Se ne vedono tanti solo in occasione dei passaggi del simulacro di Sant’Efisio, come del resto fanno i locali amministratori che, fugacemente, appaiono a seguito del corteo solo il primo maggio di ogni anno.

Da queste parti tutti usano i mezzi meccanici per spostarsi e queste ringhiere sono un vero danno per tutti, perché impediscono qualsiasi possibilità di fuga senza averne pesanti conseguenze.

Inoltre, in meno di tre kilometri sono state realizzate 6 rotatorie, tralasciando di realizzare forse la più importante di queste: quella di Su loy posta al kilometro 13,300 della Sulcitana.

Pensate che in questa località vi sono 5 accessi alla 195. Due di questi s’immettono nella statale dalla montagna, permettendo a tutti coloro che abitano nella parte occidentale del capoterrese di accedere alla statale. Fra l’altro i residenti delle lottizzazioni di Su Spantu 1, parte di Su Spantu 2, Su Spantu 3, Petite residence, Baccalamanza, lottizzazioni e coloro che lavorano nelle aziende agricole poste in prossimità di San Girolamo e di altre ancora, sono stimati in circa 5.000 persone che quotidianamente gravitano su questa strada.

Un altro accesso proviene dal servizio pubblico di Su Loy, dove oltre ad un’abitazione privata vi è un bar tabacchi.

Il quarto collegamento è per raggiungere le scuole elementari di Su loy dove vi è anche un importante centro sportivo, alcune abitazioni, la chiesa di Sant’Efisio e una strada di accesso alla spiaggia. Infine vi è un’altra strada che costeggia il vecchio tracciato della 195, nella cui parte terminale era stata posta la fermata dei mezzi pubblici.

Ebbene, tutti questi collegamenti che ruotano sulla S. S. 195 sono stati fortemente penalizzati dalla mancanza di una rotatoria che, nonostante sia stata promessa, ancora oggi non si vede.

Quanto tempo dobbiamo ancora aspettare, prima che qualcuno si accorga che la vita anche solo di un uomo vale più di una rotatoria!

In questo periodo, che ci sentiamo tutti più buoni, ci sarà qualcuno che deciderà di esserlo veramente senza scaricare le inevitabili responsabilità ad altri, o rimarcare la positività della futuristica visione data dall’attuale messa in sicurezza da strada comunale, che contrasta con l’effettiva e quotidiana presenza di traffico da strada statale?

Comitato residenti e pendolari S.S.195

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 14 =