VIAGGIO NEL SACRO SUOLO DI BONARIA

DOMENICA 20 GENNAIO IMPERDIBILE EVENTO STORICO A BONARIA

Cagliari. Viaggio nel sacro suolo di  Bonaria, è il titolo della passeggiata  culturale in programma domenica prossima, 20 Gennaio. Non una visita  guidata ma un vero viaggio nella storia riservato a quanti seguono e  sono iscritti a Sardegna Sotterranea.org. L’evento si snoderà  tra il Santuario di Bonaria, la storica Basilica, le monumentali  costruzioni dei Padri Mercedari, la necropoli romana e il sottostante  cimitero monumentale.

L’iniziativa culturale, ideata dalle associazioni Sardegna  Sotterranea e Amici di Sardegna con la  collaborazione del Comune di Cagliari prevede – in  una mattina di sole – un salto nel passato per  ripercorrere la storia di uno dei tanti colli di Cagliari segnato in  modo singolare dall’epopea funeraria.

Marcello Polastri parlerà degli aspetti poco  noti del sottosuolo locale e le guide turistiche    dell’Associazione Amici di Sardegna coordinate da    Roberto Copparoni, illustreranno ai partecipanti  l’area delle grotte storiche che si aprono sui declivi collinari per  raggiungere il Cimitero Monumentale, passando nel cuore di una  necropoli oggi degradata ma piena di storia.

Verrà reso omaggio, raccontando le gesta del  passato, alla storia dei cittadini cagliaritani sepolti in  questo luogo della memoria: le statue che “animano” di  significati il Cimitero e le architetture di Gaetano Cima, saranno  solo alcuni dei temi raccontati nel ripercorrere la storia del culto  dei morti. Una storia che affonda nel periodo nuragico, passanto per i  fenici, i punici e i romani. A proposito di romani e della  cavità sotterranee che da anni esploriamo, racconteremo la  storia di una necropoli meno nota di Tuvixeddu ma non per questo meno  importante, straricca di storia e leggende.

La passeggiata infatti, con appuntamento alle ore 10 nel    sagrato antistante la Basilica di Bonaria sull’omonimo  viale, sarà un excurus storico con camminata salutare, anche  sui siti meno noti del colle, auspicando come da obiettivi della ns  associazione, la coniscenza di luoghi della menoria sconosciuti ai  piu’ e, sovente, ignorati da tanti cittadini.

Dopotutto ci riferiamo al colle scelto dagli aragonesi come punto  strategico per tentare l’assedio a Cagliari. Da una ricerca ad hoc  abbiamo acoperto la rocca di Bonaria ospitò la Grotta del Re,  caverna oramai scomparsa.  Faremo così tappa in siti unici,  fuori da percorsi turistici, che videro la presenza di un’antica  comunità Cristiana e verrà ad esempio raccontata, sui  luoghi della memoria sepolta, la storia dell’oramai demolita Chiesa di  Santa Maria del porto, adiacente le grotte. Spazio anche al rapporto  tra la Chiesa di Bonaria e Su siccu, un tempo porto antico ed epico  luogo di eventi incredibili.

Dal Cristianesimo ai giorni nostri, dalla storia dei  frati Mercedari alla nascita del Santuario sul colle, la passeggiata  si snoderà per un tragitto lungo quasi due chilometri, con  l’illustrazione
di antiche epigrafi, ipogei romani, grazie alle  illustrazioni offerte da scrittori, storici, esperti di leggende popolari.

Verrà raccontata anche la storia degli aneddotti e dei misteri  che questo luogo-simbolo di Cagliari ancora conserva, ma sono  sconosciuti ai più: ad esempio l’arrivo della cassa lignea che  trasportò il simulacro della vergine di Bonaria. Un evento imperdibile.

Contributo individ per quanti seguono e sono iscritti al ns. Portale:  5 Eu.

I bimbi sono esonerati, ovviamente.

Appuntamento a domenica ore 10 fronte Chiesa Bonaria.

Per informazioni:sardegnasotterranea@tiscali.it  Oppure contattare il 3398001616.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *