Convegno sulla Laguna di Santa Gilla

 

 

Comune di Cagliari

Circoscrizione n. 2

in collaborazione con

Associazione Amici di Sardegna ONLUS

Manifestazione ecologica

"Laguna di Santa Gilla"

Cagliari 25 e 26 gennaio 2008

 

 

La laguna di Santa Gilla è una delle zone umide di maggiore interesse europeo,

non solo dal punto di vista naturalistico e ambientale, ma anche storico e archeologico.

 La città di Cagliari è nata sulle rive di questo compendio che, per generazioni, ha sostentato i residenti. Fin dal neolitico, famiglie di pescatori abitarono

l’area lagunare, contribuendo così prima alla costituzione della città giudicale

di "Santa Igia",  fondando i borghi di San Pietro e di San Paolo, e

successivamente dando origine all’attuale quartiere,

da tempo denominato "Sant’Avendrace".    

 

La sua attuale superficie, di molto ridotta dall’azione dell’uomo e da eventi naturali,

è di circa 3.700 ettari e ricade nei territori dei Comuni di Cagliari, Elmas, Assemini e

Capoterra, delimitata ad est dal cordone sabbioso della Playa, a sud  dai territori

di "La Maddalena e Maramura", ad ovest dalle fertili terre di rio mannu e rio cixerri e a

nord dai territori di Elmas e Cagliari.

Nel 1977 il compendio lagunare è stato inserito, nella Convenzione di RAMSAR, tra le zone

 umide di importanza internazionale con particolare riferimento all’habitat degli uccelli

acquatici. Negli anni ’80, grazie all’intervento dell’allora Ministro dell’Agricoltura,

la laguna diventa prima Zona a Protezione Speciale (Z.P.S.) e nel 1989,

con legge regionale,  Riserva Naturale.

 

 

Nel 1996 la laguna viene dichiarata Sito di interesse comunitario n. ITB000023.

Nel 1998 la laguna di Santa Gilla è stata inserita nel P.I.A.

(Piano Integrrato d’Area denominato "6SUD SANTA GILLA") e ha beneficiato di

notevoli investimenti finanziari pubblici (nazionali e comunitari) e privati allo scopo di

attuare uno sviluppo locale promosso dalla Provincia di Cagliari, in collaborazione

con la Regione Autonoma della Sardegna, Comuni rivieraschi, dal CASIC, dalle società

cooperative "La peschereccia" e "Consarpesca", oggi sostituita dalla cooperativa "Laguna",

dalla compagnia Opere civili, Zani Acentro e dal Consorzio Ittico Santa Gilla.

 

   

Programma della manifestazione:

 

Venerdì 25 Gennaio 2008

Ore 9,00 – Sala riunioni Parrocchia dell’Annunziata – Viale Merello

Ore 9,15 – Apertura dei Lavori:

Saluti del Presidente della Circoscrizione n. 2 Sig. Antonio Puddu

e del Presidente Commissione Ambiente Dott. Riccardo Laconi

Ore 9,30 – La Laguna di Santa Gilla Prof. Roberto Copparoni Presidente Amici di Sardegna

Ore 9,45 – La Fauna Dott. Nicola Floris

Ore 10,00 – La Flora Dott. Paolo Usai

Ore 10,15 – "Risorse in laguna" Amedeo Puddu Presidente Cooperativa Laguna

Ore 10,30 – Presentazione di audiovisivi

Ore 11,00 –  Dibattito

Ore 12,00 – Conclusioni Architetto Giovanni Maria  Campus

Assessore Ambiente e Urbanistica del Comune di Cagliari

Sabato 26 Gennaio 2008

Ore 9,30 Partenza del pullman da piazzale Trento (Vettore Travelbus)

Ore 10,00 CASIC Visita al sito neolitico di Cuccu Ibba

Ore 11,00 Visita al camminamento "Life Gilia" di Maramura

Ore 12,30 Rientro in città

I servizi effettuati nel corso della visita saranno curati da Guide turistiche ed ambientali abilitate. L’eventuale servizio di interpretariato Inglese, Tedesco

sarà curato da Francesca Giacomin.

Ai partecipanti sarà offerto un simpatico omaggio ricordo.

 

 

 

 

Abbiamo deciso di proporre questa iniziativa per cercare di contribuire

a generare nuove sensibilità e consolidare quelle presenti, per migliorare

la qualità della vita, non solo dei residenti, ma anche di tutti coloro che per

vari motivi soggiornano nella città.

Cagliari ambisce a diventare capoluogo del Mediterraneo.

A questo proposito riteniamo ci sia ancora molto da fare perché ciò avvenga,

non solo e non tanto per la logistica, infrastrutture e servizi offerti, quanto per

la scarsa sensibilità e poca consapevolezza dei residenti che, talvolta, non

conoscono le ricchezze che il territorio possiede fino ad ignorarle o, peggio,

danneggiarle con azioni e comportamenti omissivi che arrecano seri danni al

variegato e prezioso ecosistema del nostro territorio.

In questo contesto, grazie alla sensibilità manifestata dalla Circoscrizione n. 2,

abbiamo deciso di proporre una manifestazione ecologica, pensata soprattutto

per le scuole della Circoscrizione, al fine di favorire la conoscenza e la

valorizzazione integrata di una fra le aree paradossalmente più vicine e

accessibili, ma ingiustamente, meno valorizzate del territorio:

"Il compendio lagunare di Santa Gilla".

 

 

Sede Circoscrizione n. 2

Viale Sant’Avendrace n. 241 – Tel. 070/6778721

 

Per informazioni relative a progetti, iniziative, visite guidate tel. e fax  070/651884 – 070/657716

o scrivere a amicidisardegna@tiscali.it  Blog: https://www.amicidisardegna.it

Sede regionale: via San Lucifero n. 38 – 09125 Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *