Noi stiamo a fianco dei minatori ma non con le miniere…

L'articolo di Vito Biolchini apprso oggi su:http://vitobiolchini.wordpress.com/2012/08/29/io-sto-con-i-minatori-ma-non-con-la-miniera-la-sardegna-chiuda-definitivamente-con-il-carbone-perche-il-vero-sviluppo-sta-altrove/#comment-34277 è per me pienamente condivisibile. Esso denuncia una grande verità che in pochi, ma soprattutto i Verdi, da anni segnalano senza molta fortuna...L'ambiente, soprattutto per la Sardegna, è la più importante e vera risorsa che conferisce alla nostra isola una oggettiva e tangibile specificità. Ambiente inteso non solo in senso naturalistico, ma anche come ambiente umano, fatto di testimonianze, strutture e di servizi, di produzione e di produttività non solo economica, ma anche socio culturale. I nostri vertici politici e isitutuzionali, anzichè elaborare e proporre piani pluriennali di seria riconversione produttiva ed economica che … Continue Reading ››

Dobbiamo ritornare al nostro ambiente…

Come molti di voi sapranno, da decenni mi occupo di ambiente, sia naturale che umano. Nell’ambito della sociologia ambientale mi sono sempre preoccupato di salvaguardare e valorizzare entrambi gli aspetti di questa suggestiva e vitale risorsa. Spesso, però, ci dimentichiamo che l’ambiente lo generiamo anche noi con i nostri atteggiamenti omissivi e con le nostre azioni, i nostri comportamenti…le nostre affermazioni. Per essere breve e non tediarVi vorrei solo che per un attimo ci fermassimo a riflettere su quanto sia condizionato (anche in buona fede) il nostro agire dalla convenienza che ne abbiamo. Per fare un esempio, se andate a … Continue Reading ››

Cagliari è una città blindata…

In questi giorni abbiamo rilevato che la città vive come blindata...ci sono cartelli di lavori in corso, cartelli di pericoli di  frane e di incendio, transenne e quant'altro. Cagliari quindi è diventata la città dai lavori in corso. Certo prima non si stava meglio però almeno sul colle di Sant'Elia ci si poteva andare per gustarsi uno dei più bei paesaggi costieri della Sardegna. Oggi la città pur possedendo grandi e qualificati spazi e aree di rilevo storico archeologico e naturalistico ambientale è come “blindata” e soffre ed è come soffocata … Continue Reading ››

Perché il Sindaco Zedda sta sbagliando a chiudere il sentiero al colle di Sant’Elia…

Da alcune settimane il Colle di Sant'Elia, nella parte che volge verso la Sella del diavolo, è interdetto al traffico pedonale. Uno dei più suggestivi percorsi storico naturalistici e paesaggistici della Sardegna è chiuso! Il provvedimento fa riferimento ad un non precisato pericolo di crollo che insiste sull'intera intera area. Peraltro la cartellonistica non è neppure coerente e conforme con i pericoli evocati. Il vincolo ha avuto la sua ragione di essere allorquando nel 1987 un bagnante venne schiacciato da un masso che, staccatosi dalla parte superiore del colle che si rivolge nel versante di Marina piccola, cadde sulla spiaggia. Così, di colpo, … Continue Reading ››